All’asta un modello unico di Ferrari LaFerrari

By Laura Raso

Ferrari LaFerrari fu svelata in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra nel 2013, letteralmente “La Ferrari”, la regina della Casa. Quando i media e gli appassionati analizzarono i numeri delle prestazioni, il design e l’ingegneria, fu facile ammettere che l’auto non poteva avere un nome migliore.

Le specifiche della LaFerrari

Il cuore di LaFerrari è un motore V-12 da 6,3 litri montato nella parte posteriore centrale, derivato direttamente dal modello FXX. È in grado di sviluppare la potenza eccezionale di 789 cavalli. Un sistema Kinetic Energy Recovery System (KERS) derivato dalla Formula 1 dell’azienda è stato installato a fianco del motore su questa vettura, a cui si aggiungono quindi altri 161 cavalli, migliorando notevolmente la risposta e l’accelerazione ai bassi regimi. La potenza totale si attesta a 950 cavalli, da capogiro. La LaFerrari scatta da 0 a 100 km/h in 2,4 secondi e viaggia a una velocità che supera i 350 km/h.

La scocca in fibra di carbonio è stata realizzata come quelle delle monoposto di Formula 1 della Scuderia, e l’intera architettura si basa sulla posizione di seduta del guidatore, che è 2,4 pollici più bassa di quella della Ferrari Enzo, con sedili in pelle e Alcantara. Di conseguenza, i pedali sono regolabili e il sedile imbottito su misura per ogni singolo acquirente.

Il designer Flavio Manzoni ha disegnato la carrozzeria, che è meravigliosamente ribassata ed elegante. Conclusa la produzione nel gennaio 2016, gli esemplari di LaFerrari sono in tutto 499, un numero che conferisce al modello il grado di esclusività che ci si aspetta da una hypercar di Maranello. Ufficialmente vendute al dettaglio per oltre 1,3 milioni di dollari, tutte le 499 auto sono state acquistate da clienti privilegiati prima ancora che la prima LaFerrari fosse completata.

Fonte: RM Sotheby’s

Gli interni della Ferrari LaFerrari Blu Elettrico all’asta su RM Sotheby’s

La LaFerrari blu elettrico all’asta

Questa incredibile LaFerrari unica fu ordinata nuova dal noto appassionato e collezionista del marchio Greg Whitten tramite la Ferrari di Seattle, Washington. Lo status di Whitten come collezionista di Ferrari è quasi impareggiabile e la sua collezione accurata vanta esemplari di ogni genere, da modelli importanti e storicamente significativi delle auto da corsa e sportive più famose di Maranello, a interpretazioni su misura delle offerte moderne più esclusive.

Nell’agosto 2018 Whitten ha dato a RM Sotheby’s l’onore di portare all’asta la sua 250 GTO del 1962, telaio 3413. Un esempio davvero eccezionale del modello, aggiudicata al nuovo proprietario per il prezzo da record di $ 48,4 milioni.

Per quanto riguarda questa LaFerrari unica di colore Blu Elettrico, Whitten ha scelto la tonalità dinamica e mozzafiato abbinata a un intramontabile interno in pelle Crema: è l’unica LaFerrari prodotta in questa combinazione di colori.

Questa esclusiva LaFerrari è ulteriormente arricchita da un set di ruote grigio magnesio che ospitano pinze dei freni verniciate di nero, tetto nero lucido e poggiatesta ricamati con la famosa immagine del Cavallino Rampante.

L’auro mostra solo 3.186 miglia percorse al momento della catalogazione (poco più di 5.000 chilometri). Ferrari Classiche ha recentemente emesso un “Libro Giallo” per la vettura, che accompagnerà la vendita.

Primo esperimento di Ferrari nella tecnologia ibrida, LaFerrari ha rapidamente consolidato la sua posizione nella fascia alta delle moderne hypercar. Con il suo design sorprendente e le sue prestazioni mozzafiato, è destinata a essere celebrata come una delle migliori Ferrari di tutti i tempi costruite per la strada; questo splendido esemplare Blu Elettrico vanta caratteristiche uniche, tra le migliori disponibili. Le quotazioni di questo modello unico del 2014, che sarà battuto all’asta da RM Sotheby’s giovedì 26 gennaio in Arizona, oscillano da 4 a 4,5 milioni di dollari.

RM Sotheby's all'asta LaFerrari Blu Elettrico

Fonte: RM Sotheby’s

RM Sotheby’s: all’asta LaFerrari Blu Elettrico unica

Source:: Virgilio Motori