Ferrari GTO, caccia al ladro dell’esemplare di Eddie Irvine

By contenutidiqualita

Il fatto clamoroso è successo in Germania, dove un uomo è scappato con una Ferrari GTO del 1984, nota anche come 288 GTO.

Il ladro è riuscito furbamente a prendersi gioco del venditore con cui stava parlando, aggirandolo. Ha deciso così di farsi lasciare la supercar costosa realizzata dalla Casa di Maranello per fare una prova su strada “prima di comprarla”, questo quello che sosteneva. E invece l’uomo poi è scappato facendo perdere le sue tracce. Pare fortunatamente comunque che a Polizia tedesca stia per rintracciarlo.

L’auto è una supercar del Cavallino Rampante molto rara, per questo motivo anche di facile individuazione e quindi sono state anche fatte diverse ipotesi su quello che c’è dietro al gesto del malvivente. Potrebbe far parte di una rete internazionale che organizza furti di grosso valore come questo oppure potrebbe anche essere semplicemente un’idea malsana che ha avuto l’uomo personalmente, per concedersi qualche ora al volante di una macchina che non avrebbe mai potuto permettersi. Ovviamente la sua condotta illegale resta di complessa interpretazione, gli inquirenti chiariranno il caso.

Parlando nel dettaglio della vettura, si tratta di una Ferrari GTO, in particolare quella appartenuta a Eddie Irvine, ex pilota di Ferrari in Formula 1. Una supercar dall’altissimo valore che qualsiasi appassionato mira ad avere tra i suoi gioielli da collezione.

La vicenda si è svolta così: l’uomo si è dimostrato subito interessato all’acquisto dell’auto presso il salone di vendita della stessa. Il venditore molto probabilmente non ha avuto alcun dubbio sul tale e quindi gli ha dato la possibilità di provare la supercar di Ferrari su strada. Inizialmente era lui al volante, gli ha concesso poi il posto di guida, ma non ha fatto in tempo a sedersi in auto perché il malvivente è scappato con la sportiva del Cavallino Rampante.

La Ferrari 288 GTO è una delle auto di Maranello più belle di tutti i tempi, con una carrozzeria muscolosa e molto attraente, che trasmette grinta e forza. Una supercar prodotta dalla Casa italiana nel 1984, con un motore otto cilindri biturbo di 2.855 cc, in grado di erogare una potenza di 400 Cv e di raggiungere 305 km/h di velocità. Sono 272 gli esemplari di quest’auto, è raro trovarne in vendita e comunque i prezzi sono da capogiro.

Source:: Virgilio Motori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *