Gli pneumatici intelligenti si adatteranno alle condizioni meteo

By contenutidiqualita

Gli automobilisti, secondo delle analisi, per il futuro si aspettano degli pneumatici in grado di adattarsi alle condizioni meteo.

Questo è quello che è emerso in maniera molto significativa, quindi le gomme nei prossimi anni dovranno essere smart, proprio come quelle che Nokian Tyres e molti altri concorrenti sul mercato stanno cercando di sviluppare ormai da tempo. Una nuova generazione di pneumatici auto che contengono dei sensori molto speciali e sofisticati, capaci di captare i cambiamenti meteorologici e dell’ambiente, di identificarli e quindi di reagire di conseguenza. Chiaramente ogni nuova competenza delle gomme del futuro sarà controllabile in maniera molto veloce e tecnologica sia dagli smartphone, che dai pc o da qualsiasi altro dispositivo tipo tablet o altro e da ogni parte del mondo, grazie alla connessione Internet e al 5G.

Come abbiamo già detto sono stati pensati questi sensori molto affinati e particolari, che una volta montati all’interno della gomma, potrebbero essere in grado di misurarne la profondità del battistrada e anche il loro stato di usura. In questo modo scatterebbe automaticamente un avviso al conducente nel momento in cui gli pneumatici dovrebbero essere sostituiti o almeno ruotati cambiando l’ordine tra anteriori e posteriori per ottimizzarne l’utilizzo, uniformandone il grado di logoramento.

Il primo passo da fare per gli pneumatici del futuro quindi è l’utilizzo di questi dispositivi inseriti proprio all’interno delle gomme stesse. Per essere in grado poi di adattarsi alle differenti condizioni del meteo e dell’ambiente sarà necessario anche strutturare proprio le gomme in maniera differente, in modo che possano cambiare in tempo reale e immediatamente. Nonostante l’idea sia molto affascinante e sono più del 34% gli automobilisti che hanno espresso la volontà di avere degli pneumatici del futuro di questo tipo, il tutto è ancora molto lontano dalla realtà.

Al momento infatti le applicazioni intelligenti di prossima generazione per gli pneumatici auto sono pochissime. Si pensa però che già nei prossimi 5 anni tutto possa cambiare e rivoluzionarsi e che quindi le gomme della categoria premium saranno almeno in grado di fornire delle soluzioni di assistenza al conducente della vettura in maniera più approfondita.

Per quanto riguarda invece gli pneumatici che cambiano la struttura automaticamente a seconda delle condizioni meteo, adattandosi ai cambiamenti ambientali, c’è ancora molto da attendere. È una realtà che ha bisogno di essere perfezionata in molti dettagli, i sensori vanno ottimizzati in modo da essere sicuri e duraturi nonostante il continuo attrito sul terreno e lo stress a cui quindi sono soggetti. Questo e molti altri sono i limiti ancora presenti nel settore, ma siamo fiduciosi e sicuri che qualcosa cambierà.

Source:: Virgilio Motori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *