L’auto-intervista del killer della strage in Nuova Zelanda: “Sono fascista e razzista”

By Antonio Palma
“Per la prima volta un uomo che viene chiamato fascista lo è veramente” ha scritto il killer 28enne Brenton Tarrant nella sua delirante autointervista pubblicata poche ore prima della strage nelle moschee a Christchurch. L’uomo indica la Cina come modello con i valori politici e sociali più vicini ai suoi e ammira anche il presidente Usa, Donald Trump, come “simbolo di una rinnovata identità bianca”, ma non come leader politico.
Continua a leggere

Source:: Fanpage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *