Mercato NBA, Philadelphia vuole ancora Kyle Lowry: ma il sign-and-trade sarebbe costoso

I Sixers non sono arrivati alla point guard di Toronto alla trade deadline ma la volontà di mettere le mani sul campione NBA 2019 resta. L’unica opzione però è un sign-and-trade e il costo – in termini di cessioni (Seth Curry e George Hill sicuri) e di peso sul salary cap (quasi tutto destinato a 4 giocatori) – sarebbe molto pesante. Ecco la situazione spiegata nel dettaglio

Source:: Sky NBA