Trento, insulti a una vigilessa del Sud Italia: “Rubi il lavoro a chi è del posto”. Condannato

By Ida Artiaco
Un imprenditore della Val di Fassa, in Trentino, è stato condannato al risarcimento di 10mila euro e a 3 mesi di reclusione per aver insultato una vigilessa di origine pugliese che aveva fatto una multa alla sua macchina parcheggiata in modo errato: l’ha accusata di non parlare la lingua ladina e di fare un lavoro che, secondo lui, sarebbe dovuto essere assegnato a persone del posto.
Continua a leggere

Source:: Fanpage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *